MYLAV VETBLOG

Il Blog di Aggiornamento Scientifico di MyLav

Aggiornamento bibliografico

Cortisolo basale nella diagnosi di ipoadrenocorticismo canino: quando può essere utile?

Cari colleghi appassionati di endocrinologia, vi siete mai chiesti quale possa essere l'utilità della sola cortisolemia basale nella diagnosi di ipoadrenocorticimso canino? Ebbene, per rispondere a questa domanda, vi sottoponiamo questa settimana un recente articolo pubblicato sul JVIM da autori americani. Come vedrete la sola cortisolemia basale spesso è utile, sopprattutto per escludere la malattia (un valore basale >2 ug/dL tende ad escludere il morbo di Addison con certezza pressoché assoluta). Valori estremamente bassi di cortisolo basale (<0,8 ug/dL) sono invece molto suggestivi di Addison. Valori border-line di cortisolo basale (0,8-2 ug/dL) sono dubbi e vanno sempre verificati anche con il cortisolo post-ACTH.

Come al solito vi alleghiamo un riassunto in italiano del lavoro. Per chi invece volesse leggere interamente l'articolo originale, può scaricarlo liberamente sul sito della rivista.

Buona lettura.

Tratto da: Gold AJ et al (2016) Evaluation of basal serum or plasma cortisol concentration for the diagnosis of hypoadrenocorticism in dogs. J Vet Intern Med 30: 1798-1805.

More about:

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti alla moderazione dell'amministratore.

Persone in questa conversazione

  • Caro Federico, concordo con te assolutamente. Innanzi tutto quello che abbiamo riassunto nel blog sono le conclusioni dello studio nello specifico. Un valore di cortisolemia basale normale esclude con certezza l'Addison. Però un valore molto basso (anche <1 nella mia esperienza) non è sempre specifico di ipoadrenocorticismo, e andrebbe sempre confermato da un valore post-ACTH. Possiamo concludere dicendo che il cortisolo basale è in genere utile per escludere un Addison, mentre per una conferma è necessario il valore post-ACTH.
    Walter Bertazzolo

  • Questo articolo è simile a molti altri, tutti concordano sul fatto che un cortisolo basale >2 mcg/dl permette di escludere con certezza il Morbo di Addison. Nella mia esperienza, con valori di cortisolo basale <2 mcg/dl è SEMPRE necessario effettuare il test di stimolazione con ACTH per la conferma diagnostica. Diverse volte mi è infatti capitato di trovare un cortisolo basale indosabile e poi il test di stimolazione con ACTH ha escluso il morbo di Addison.

MYLAV s.r.l.u.

Sede Legale: Via Vecchia Montesardo, 21 73031 - Alessano (LE)
Indirizzo del laboratorio: Via G. Sirtori, 9 20017 Comune Rho Fraz. Passirana
02 9311172
p.IVA/CF: IT04197610753
Privacy Policy
Image

Seguici

Image
Image
Image
Image
Image
© 2019 MylavBlog. All Rights Reserved.Design & Development by Nealogic

Cerca